Non sono via

Share it!Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on Google+

Read in English here

Tre anni fa sono partita per questa avventura da nomade, pensando che starei stata via un anno. Che cavolo è successo?!

Beh… a dire il vero non ho una risposta semplice a questa domanda.

In generale, questa esperienza mi sta piacendo così tanto che non ho motivo di fermarmi.

Quest’ultimo anno è stato pieno di alti e bassi, ma la sensazione generale è dell’arrivo della stanchezza, aggravata da una mole di lavoro estrema e il tentativo di viaggiare più veloce di quanto mi aggradi.

Quindi ecco qui i miei propositi, alla soglia di questo terzo anno di movimento perpetuo:

– Viaggiare PIÙ lentamente (so che alcuni di voi rideranno) e cercare di passare almeno un mese in ogni località.

– Cercare di dormire 8-9 ore a notte (anche a questo, so che qualcuno riderà ma, cavolo, mi serve!), ogni notte.

– Continuare a bere poco alcol o niente, continuare a fare attività fisica.

Quest’anno ho iniziato a fare Muay Thai, una rivelazione.

Ora sono di nuovo in Asia e mi sto allenando, anche se ora come ora sono ad Hoi An, in Vietnam, per un mese di pausa.

Ho anche ricominciato a scrivere.

La prima metà dell’anno è stata grandiosa, ho fatto un sacco di progressi, ma il rientro in Europa mi ha un po’ bloccato.

Piano piano sto ricominciando!

Lo DEVO fare! 🙂

Per il resto, è tutto “same same” come dicono i thailandesi.

Non ci sono grandi novità.

A parte la novità di avere una nuova e bellissima nipote!

Nel complesso, sto bene e sono molto equilibrata e felice.

Continuo a incontrare persone fantastiche e a stabilire delle amicizie che continuano a stupirmi ogni giorno.

È questo il dono più grande di vivere in questo modo.

E continuo ad aggiungere tappe al giro, quindi non vedo una fine all’orizzonte.

Non chiedetemi “Quando torni?”. Non sono via, sono qui, in questo momento e in questo posto, godendomelo nel modo che conosco.

Share it!Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on Google+

I am not away

Share it!Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on Google+

Leggi in italiano qui

Three years ago I began my nomading adventure, thinking that I would be away for ONE YEAR… What the heck happened?!

Well… I don’t have a neat and simple answer to that. Mostly I have been enjoying this so much that I have seen no reason to stop.

This last year has seen some ups and downs, but the overall feeling has been of one of fatigue setting in, compounded by a heavy workload and an attempt to travel too fast for my liking.

So here are my new resolutions as I enter this third year of permanent motion:

– Travel MORE slowly (I know some will laugh at that) and try to spend at least 1 month in any given place.

– Try to sleep 8-9 hours every night (again, some will laugh but heck, it’s what I need!), without fail.

– Continue to drink very little alcohol, continue to exercise.

This year I started training in Muay Thai which has been a revelation. I am back in Asia and back to training, though I am currently taking one month off and visiting Hoi An in Vietnam.

I also went back to writing. The first half of the year was great, I was making much progress, but then the return to Europe froze me. I am slowly getting back into it! It’s gotta be done 🙂

Other than that, it is still “same same” as Thai people would say. Nothing majorly new. Apart from having a new, gorgeous niece!

Overall I am well, happy and balanced. I continue to meet amazing people and to forge friendships that continue to surprise me, day in day out. That is the greatest gift of this lifestyle.

And I continue to add stops to my tour, so there’s no end in sight. Please don’t ask me “When are you coming back?”, I am not away, I am here, in this moment and in this place, enjoying it the way I know how.

 

 

 

Share it!Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on Google+